Opere di Antonio Castelli

Gli ombelichi tenui

Entromondo

Edito nel 1967, consta di due parti: Lettura del pensiero e di mani contadine e Lettere di deportati dalla terra. Il tema affrontato è quello della scomparsa del mondo contadino, dell’emigrazione meridionale. Le lettere, sono quelle degli emigrati. A mio parere, uno dei libri più intensi e commoventi della nostra letteratura. Li abbiamo costretti, precipitati fuori dai confini i nostri emigranti. Ed essi, rialzandosi, riconsacrano nella casa, entro le proprie mura, il mondo puro della vita.